Conte d’Ancien

L’Ebanista veneziano. Nasce negli anni ’40 nel territorio veneto della bassa veronese e in giovanissima età comincia la sua formazione nell’arte del mobile. Il suo apprendistato avviene presso  le antiche botteghe artigiane che racchiudono tradizione storica e cultura.

Acquisisce esperienze in tutte le fasi lavorative del mobile,dalla progettazione alla realizzazione:nel disegno,nella lavorazione a mano,nell’intaglio, nell’intarsio,nella lucidatura e nella verniciatura,divenendo così un vero e proprio maestro d’arte. E dal restauro del mobile antico e dall’esperienza avuto che nasce l’idea della riproduzione di pezzi artigianali unici. La sua formazione si arricchisce dagli incontri e dai confronti avuti con altri produttori di mobili,designer ed architetti,durante i numerosi viaggi,in Italia e all’estero,nelle manifestazioni fieristiche e nelle mostre di antiquariato che lo hanno condotto alla ricerca di pezzi originali e preziosi. Una formazione continua ,sempre in evoluzione.

Le collezioni proposte dalla CONTE D’ANCIEN sono garanzia di unicità e creatività che nascono dalle mani di esperti artigiani,capaci di produrre il “pezzo” unico.
L’abilità nella lavorazione del legno è supportata dalla scelta di materiali di alta qualità ed eccellenza,rigorosamente sempre in massello,di noce,di abete e altre essenze. Le differenze nelle venature del mobile,la presenza di leggere crepe,piccoli nodi o diverse tonalità testimoniano la naturalità del legno o contribuiscono a rendere originale il mobile stesso. Gli intarsi sono dati da accostamenti di legno con eleganti sovrapposizioni artistiche di varie cromie,mentre esperti artigiani intagliano,esclusivamente a mano,riproduzioni fedeli di disegni ispirati a collezioni d’epoca.

Tutte le decorazioni sono eseguite a mano con sapiente maestria nella combinazione dei colori,interamente a tempera con tinte a terra naturale. Una patina antica da la sensazione che il prodotto sia originale,appartiene ad epoche lontane. La cura dei particolari è estrema e rigorosa,ne sono un esempio concreto le piccole foglie che adornano il mobile in oro ed argento anticato.
Tutte le finiture quindi sono con tinte all’acqua a base di terre,la lucidatura viene eseguita a tampone e le patinature sono fatte esclusivamente con pigmenti naturali e cera d’api. Rigorosamente sia la costruzione che la verniciatura del prodotto sono eseguite interamente con metodi artigianali.
La scelta dei rivestimenti è caratterizzata da tessuti pregiati in fibre naturali ad alto livello estetico e qualitativo. Anche l’imbottitura è curata e segue l’antico sistema a molle.

Nemmeno la componentistica di rifinitura viene trascurata,anzi è simbolo di ricerca minuziosa e originale di riferimenti d’epoca. I vetri vengono antichizzati con metodi tradizionali precisi e curati. La reinterpretazione costante di opere originali fa parte della cultura e della qualità di un vero e proprio “pezzo” d’autore.

Lascia un commento